Perdite di gas nell’impianto domestico scoperte grazie al cambio contatore. A rischio diversi immobili con impianti mal realizzati o obsoleti.


Con delibera 631/2013/R/gas, l’AEEG ha imposto la sostituzione dei contatori gas tradizionali ad orologeria meccanica con contatori di nuova generazione (Elettronici) dotati di sistema di telelettura a distanza.
Durante l’installazione del nuovo contatore elettronico del gas, i tecnici della 2iReteGas hanno constatato, in diversi appartamenti, della
perdita di gas nella tubazione dell’impianto dell’utente. A seguito di ciò hanno dovuto procedere alla momentanea disattivazione della
fornitura.
I tecnici di PlantService hanno effettuato interventi su alcune utenze precedentemente disattivate, ad esempio a Massa, in località Tribunale/Zecca. Constatando la presenza di impianti non riparabili, in quanto mal realizzati, si è resa necessaria la realizzazione di nuovi impianti conformi alle normative vigenti.

Ulteriore documentazione fotografica è visionabile CLICCANDO QUI.

Si consiglia vivamente, per la propria sicurezza e per quella dei vicini, un’eventuale fuga di gas può portare a conseguenze gravissime (esplosione immobile), di richiederci una verifica in base alla nuova norma UNI 11137 che definisce i requisiti di tenuta degli impianti interni ed i limiti di accettabilità di eventuali dispersioni.
La prova viene effettuata con apposita strumentazione elettronica omologata e certificata. Al termine della prova verrà rilasciata la
relativa attestazione della tenuta dell’impianto di utenza gas.

Perdita < 1 dm3/h; Tenuta idonea al funzionamento.
In assenza di difformità essenziali può continuare a funzionare.

Perdita > 1dm3/h; < di 5 dm3/h; Tenuta idonea al funzionamento temporaneo.
Può continuare a funzionare per periodo limitato e deve essere adeguato entro 30 giorni.

Perdita > 5 dm3/h. Tenuta non idonea al funzionamento (Non possono continuare a funzionare) e devono essere messi immediatamente   fuori servizio.

Se al termine della prova la tenuta risulta idonea al funzionamento temporaneo o non idonea al funzionamento, si rilascia un preventivo di spesa per la relativa riparazione.
Se il preventivo viene accettato si procederà immediatamente all’eliminazione della perdita.

NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI E’ POSSIBILE PROCEDERE ALLA RIPARAZIONE DELLA PERDITA UTILIZZANDO UNA INNOVATIVA TECNICA NON INVASIVA (SENZA OPERE MURARIE)

Per la descrizione della verifica tecnica che viene eseguita CLICCA QUI

Richiedi subito una verifica dell’impianto gas!

Per richiedere la verifica CLICCA QUI

Facebooktwitter